voluntary disclosure italia

Voluntary Disclosure, panoramica normativa nazionale ed internazionale sul rientro dei capitali estero vestiti, come previsto dal DL n. 4/2014.

“Il cerchio si sta stringendo attorno ai Paesi e alle banche che hanno consentito in questi anni l’esportazione illegale di capitali finanziari sottratti all’Erario, dunque alla collettività”. È questo il messaggio del recente intervento al Senato del Presidente del Consiglio per il voto di fiducia alla Legge di Stabilità 2014, a segnare il mutato atteggiamento del nostro Governo nel contrasto ai Paradisi fiscali e all’evasione internazionale che si è venuta a creare negli ultimi anni, anche con strumenti bilaterali e multilaterali da parte della Comunità internazionale (OCSE, G20, 1./E). L’obiettivo è quello di rintracciare i cittadini “pentiti” che hanno trasferito o che detengono illegalmente capitali all’estero senza più ricorrere a condoni o “scudi fiscali”, ma sulla base di un’autodenuncia del contribuente ovvero di favorirne il ravvedimento attraverso una riduzione delle sanzioni previste in via ordinaria e integrale pagamento delle imposte riferibili al periodo di accertamento.

voluntary disclosure italia

È quindi allo studio un meccanismo strutturale di “emersione volontaria” (voluntary disclosure) che agevoli il rimpatrio dei capitali “estero-vestiti” fondato sul comportamento collaborativo del contribuente: più è partecipativo meno sarà punito.

Non solo, colpire l’evasione consente di contrastare il riciclaggio di denaro di provenienza illecita, evidenziando uno stretto legame tra la normativa sul monitoraggio fiscale (D.L. n. 167/1990) e quella sull’antiriciclaggio (D.Lgs. n. 231/2007), così come emerge chiaramente dalle modifiche apportate ai due provvedimenti dalla Legge Europea 2013.

voluntary disclosure italia

Voluntary Disclosure normativa sul rientro dei capitali estero vestiti, decreto antiriciclaggio autodenuncia Svizzera quadro rw relazione Greco. Europa

Lo Studio Mazzocchi & Associati è particolarmente attivo nella gestione delle Voluntary Disclosure internazionali e nazionali.

Vi potete  rivolgere ai nostri uffici di Milano o presso la nostra sede di Lugano (CH) in Via Nassa n. 15 per richiedere ulteriori informazioni o preventivi.

Lo  Studio Mazzocchi & Associati nasce con l’obiettivo di rappresentare un’adeguata risposta alle ormai mutate esigenze di richiesta da parte del mercato e di fornire un servizio di consulenza innovativo e personalizzato.

Fin dall’inizio, lo scopo è stato quello di creare una struttura attiva ed organizzata, in cui ogni professionista potesse lavorare usufruendo delle capacità tecniche e dell’ esperienza di tutti.

Si è gradualmente creata una struttura di consulenza integrata e multidisciplinare che, condividendo rigorosità e stile, assiste i clienti nei principali campi economico – giuridici.

Ciò senza trascurare il tradizionale rapporto personale di fiducia cliente – professionista ma potenziandolo con il supporto di una organizzazione che valorizza le diverse competenze.

mediabiteditore

voluntary disclosure italia